Lapo Italia Indipendent brand strategy

Perché pagare quando tutto il mondo può parlare di te gratis?
Perché sfinirsi in estenuanti incontri d’affari di promozione del proprio brand quando si può semplicemente dare libero sfogo ai propri vizi ottenendo molto, ma molto di più?

Non inseguire le farfalle, prenditi cura del tuo trans (giardino).

La Lapo Italia Indipendent brand strategy è un geniale tentativo di rimettere in sesto un’azienda in forte difficoltà, per alcuni analisti in caduta libera.

Lapo Italia Indipendent brand strategy Alessandro Vianello Mental Coach Spin LeaderSecondo Keller il valore di una marca è dato dalla combinazione di due fondamentali componenti:

  1. la conoscenza della marca da parte del consumatore (brand awareness);
  2. l’immagine di marca percepita dal consumatore (brand image).

Se nessuno ti conosce puoi avere il miglior prodotto o servizio del mondo ma gli affari saranno un disastro. The Donald si è candidato alla Casa Bianca proprio per scalare il suo brand e fare del marchio Trump il più conosciuto del mondo. Avrebbe economicamente vinto anche perdendo, ma sappiamo tutti come sono andate le elezioni. Bingo.

Il primo impegno di ogni imprenditore è proprio quello di far conoscere il proprio brand ottenendo il massimo risultato col minimo sforzo. Nell’epoca dei social questa operazione è semplicissima e fa rima con viralità, ossia quel mix di estremo e choccante sensazionalismo che fa vendere spazi pubblicitari sui Media scatenando reazioni fortissime e condivisioni record sulla rete: il classico divorzio di Brad ed Angiolina, what else?

Ma ogni grande colpo richiede una meticolosa preparazione…

Così il nipote dell’Avvocato (lui sì assoluta icona di stile del made in Italy negli Stati Uniti e compagno di lussuriose merende mondane della dinastia Kennedy), comincia a farsi conoscere per il suo raffinatissimo gusto estetico, per i suoi vizi vissuti senza il minimo ripensamento e per alcuni assoluti colpi di genio, come quello di fermare la palla in gioco durante una partita Nba in diretta tv e di slinguazzare selvaggiamente Uma Thurman ad una festa, così giusto per rompere il ghiaccio.

Diciamo anni di paziente costruzione del personaggio prima di sbancare definitivamente il casinò della brand awareness come neppure Arsenio Lupin avrebbe mai saputo fare, una prodezza annunciata su Instagram (progetti creativi) nelle fattezze di un viaggio d’affari negli Stati Uniti per la promozione del brand Italia Indipendent (in crisi nel mercato americano) e realizzata nell’arresto per simulazione di sequestro con riscatto di 10.000 dollari alla famiglia in stato di semi-incoscienza, l’equivalente per gli Elkann di un capello nella testa di Francesco Renga.

Il secondo impegno di un imprenditore è di conferire un valore simbolico al proprio brand veicolando i valori che lo caratterizzano rendendolo diverso da tutti gli altri e proprio per questo riconoscibile ed appetibile nel processo di identificazione con esso e con quello che rappresenta come status. E qui, sul fronte della brand image, la Lapo Italia Indipendent brand strategy ha forse compiuto il vero capolavoro.

Lasciamo da parte i giudizi morali, guardiamo ai fatti, senza ironia… ah ah ah.

Adesso non solo tutto il mondo conosce Italia Indipendent, ma Lapo è riuscito anche a costruire l’immagine stessa del suo marchio, perché più Italia Indipendent di così non si può! Quale sublime ribellione nei confronti della reputazione della sua famiglia… che strepitosa sniffata di libertà!

Ecco il messaggio che mancava, ecco la congruenza, ecco l’associazione simbolica che definisce un marchio. Sì, perché Lapo non vende valvole cardiache o servizi alla persona che hanno l’assoluto bisogno dell’espressione di valori etici morali, vende l’unica cosa che gli interessa veramente e che non hai mai tradito: dosi spesso over di estetica purissima.

Non sappiamo se questo gesto estremo consentirà di risanare i conti inducendo quella moltitudine con liquidità a sganciare 1.000 dollari per un paio d’occhiali e 10.000 dollari per avere la propria auto di lusso in perfetto stile Italia Indipendent da lasciare parcheggiata sulle rotaie del tram, ma di certo, distruggendo la propria reputazione, il giovane Elkann ha lanciato un messaggio di verità, libertà ed indipendenza.

In tempi di menzogne dire la verità è un atto rivoluzionario.
George Orwell

La disperata richiesta di amore del Jimi Hendrix del marketing.

Related Post

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *